Fondatore: Marco A. Attisani

 

Squadra: guidata da Marco A. Attisani, in questo momento il team Watly coinvolge 20 professionisti impegnati nelle diverse aree rilevanti: marketing e comunicazione, web design, ingegneria industriale ed elettronica.

 

Sedi: due le sedi in Italia. Vicino a Udine, c’è il team creativo (progettazione, sviluppo, ecc.), mentre a Bari gli spazi appositamente adattati da Primiceri SpA ospitano tutta l'area di ingegneria meccanica. In Spagna vi è la sede amministrativa e un’importante relazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), dove si sta sviluppando il sistema di atterraggio automatico dei droni sulle future unità Watly 4.0.

 

Industria: Primiceri SpA di Bari è il partner industriale di Watly.

Watly è una società con uffici in Italia e Spagna che ha l'obiettivo di fornire soluzioni ad alcune delle necessità umane fondamentali e globali: accesso ad acqua potabile e servizi igienico-sanitari, libero accesso a energia e connettività. Missione dell’azienda è migliorare su scala globale le condizioni di vita delle persone che non hanno ancora accesso ai pilastri fondamentali della civilizzazione moderna. A tale scopo, la start-up propone soluzioni tecnologiche basate su energie pulite e rinnovabili, che rispettano e proteggono l'ecosistema del pianeta. Un design innovativo e un approccio non convenzionale all’ingegneria caratterizzano i suoi progetti.

L’azienda ha sviluppato l'unità Watly 3.0® con l'obiettivo di fornire una soluzione per il trattamento veloce, semplice ed efficiente delle acque reflue e l'approvvigionamento energetico nelle aree in via di sviluppo e / o remote. Negli ultimi mesi la società sta guadagnando sempre maggiore impulso.

C'è un grande interesse in tutto il mondo da potenziali clienti, che vanno dal settore pubblico - scuole, ospedali, ecc. - alle grandi società e alle ONG. Questi sono in contatto con alcuni governi africani che stanno avviando grandi investimenti per risolvere i loro problemi di acqua ed elettricità. E stanno considerando seriamente l'energia rinnovabile come soluzione chiave.

 

 

Museo del Design del Friuli Venezia Giulia – Associazione no profit – P. IVA e CF 02863400301 – info@mudefri.it
Privacy policy | Cookie policy | Finanziamenti