"L'uomo, la storia, l'ambiente sono al centro del mio lavoro."
Barbara Fornasir

 

Il lavoro di  Barbara Fornasir mette in luce la contiguità che c’è tra architettura e arredo d’interni e la perizia degli artigiani che da almeno due secoli in Friuli Venezia Giulia realizzano mobili disegnati su misura. Senza dimenticare che i primi fabbricanti di sedie avevano sede proprio nel goriziano …

 

 

 

 

 

 

Le vele di Dane, allestimento per la Barcolana, 2010

Caffé Urbanis, ristrutturazione, 2009.

Un restauro conservativo per lo storico locale che, a Trieste, perpetua l'epopea dei caffettieri svizzeri che, nel secolo XVIII, aprirono in riva all'Adriatico un considerevole numero di botteghe.

 

Trieste che si muove, il Piccolo in mostra, 2006.

 

 

Originaria di Gorizia, classe 1951, Barbara Fornasir ha come base Trieste. Più architetto che designer opera soprattutto nel campo del recupero, ristrutturazione e restauro degli edifici. Importanti sono gli interni che portano la sua firma. Ha anche progettato gli allestimenti di alcuni eventi culturali tra cui Trieste che si muove e la Biennale Internazionale Donna.

Sedialibro, 2017.

È un grande libro in legno, rilegato ad arte, che si apre e si chiude creando all’interno una piccola area lettura. È stata realizzata nell’ambito di Expo’ Belle Arti, Milano, dove Barbara Fornasir ha riprodotto a grandezza naturale la libreria Saba di via San Nicolò di Trieste.

Ca’ Bembo, Valle D’Istria, Croazia
Disegno per la nuova reception nell’ambito della ristrutturazione dell’antico edificio Castel Soardo-Bembo, oggi sede della Comunità degli Italiani.

Museo del Design del Friuli Venezia Giulia – Associazione no profit – P. IVA e CF 02863400301 – info@mudefri.it
Privacy policy | Cookie policy | Finanziamenti