Il MuDeFri porta l’Italian Design Day a Udine

2 March 2017

Il 2 marzo è arrivato ed è subito design! Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha scelto questo giorno per celebrare la prima giornata del design italiano nel mondo. Il design è considerato “come uno dei principali assi portanti dell’azione integrata di promozione dell’Italia e del nostro stile di vita” - spiega il pieghevole realizzato per l’occasione - “Lo stesso giorno in oltre 100 paesi del mondo, 100 “Ambasciatori della cultura italiana (designer, imprenditori, giornalisti, critici, comunicatori, docenti) raccontano un progetto d’eccellenza. L’evento rappresenta una prima assoluta in questo settore.”.

Il MuDeFri per festeggiare ha organizzato a Udine un’intera settimana di eventi dedicati al design, la Udine Design Week preview. E così, grazie al MuDeFri, Udine compare nella mappa del mondo disegnata per l’Italian Design Day, tra le più grandi e civili capitali d’Europa, come Colonia, Oslo, Copenaghen, Stoccolma! Un riconoscimento sancito anche dalla concessione dell’uso del logotipo coniato per l’occasione.

 

Dopo l’entusiasmante inaugurazione di lunedì 27 febbraio alla Feltrinelli, con la dedica dell’iniziativa alla designer Lella valle Vignelli, recentemente scomparsa, il programma di Udine Design Week ha visto l’apertura della mostra dedicata al designer fiorentino Mauro Pasquinelli, realizzata dalla Calligaris e ospitata al Malignani di Udine, la performance “Raccontare la luce” al Civico87 di piazzale XXVI Luglio, con letture dal Libro d’Ombra di Junichiro Tanizachi, e “Chit Chat Design”, una libera chiacchierata negli spazi di Lino’s and Co sul dove, come, quando e perché si fa design a Udine e dintorni.

 

L’attesissimo Dday si celebrerà con un evento particolare: una mostra di sole tre ore a MAKE SPAZIO ESPOSITIVO, via Manin 6°, dove tutti i designer che lo vogliono possono portare una loro opera, accolti dalla gallerista Maria da Broi. Un format innovativo che ha già alcuni iscritti eccellenti: Fabio Di Bartolomei, Simona Martino, Giorgio Drasler, Antonella Bertagnin, Raffaele Scarpa, Veronica Balutto.

 

Sempre aperti i negozi aderenti all’iniziativa con le loro vetrine e iniziative ideate proprio per UDINE DESIGN WEEK: mobili di modernariato scandinavo a SenzaTempo, in via Sarpi, vetrine dedicate ogni giorno a un designer diverso organizzate da 16metriquadri, in via Poscolle 6c, lampade NUD Collection presentate da Robe di Casa, una centrifuga speciale a Ortofficina in via Aquileia; Barison Tendaggi presenta una borsa realizzata con un tessuto firmato Paola Navone. E si può arrivare alla Ciclofocacceria MAMM in largo del Teatro e, facendosi una bella passeggiata, passare prima da Vattolo, in centro, e da Grosmi in piazzetta Marconi, poi da Kartell a vedere le opere di Anna Castelli Ferrieri e alla libreria Martincigh. Tutto seguendo la mappa che si può trovare in ognuno di questi luoghi, dove il design non è solo per un giorno!

‹ Blog

Museo del Design del Friuli Venezia Giulia – Associazione no profit – P. IVA e CF 02863400301 – info@mudefri.it
Privacy policy | Cookie policy | Finanziamenti