Udine Design Week 2020: Disposable Food Containers

2 March 2020

Udine Design Week si è inaugurata il 2 marzo 2020 con questa mostra  curata da Valentina Marinig e ospitata negli spazi di Udine della Camera di Commercio. lI tema Naturalmente Artificiale / Artificialmente Naturale è stato declinato  tramite accessori da tavola fatti arrivare da tutto il mondo, selezionati  per  il loro valore estetico e di innovazione nell'uso di materiali e cicli produttivi ecosostenibili.

L'allestimento ha proposto un delicato abbinamento con dei fiori, il tutto disposto su ripiani a mo' di tovagliette fissate su bidoni riciclati, che presentavano diverse finiture realizzate da Pitture Edili Blanchin: natura, riciclo e sostenibilità insieme a dimostrazione di come il buon design possa reinventare i piccoli oggetti di tutti i giorni.  Ed ecco  le collezioni selezionate:

Apepak

E' il prodotto nato dall'instancabile lavoro di ricerca    e sviluppo di Sonda Società Cooperativa Sociale Onlus con Massimo Massarotto, che ha portato sul mercato italiano un imballaggio 100% naturale. A differenza dei consueti involucri di plastica trasparente, carta o alluminio, questo innovativo materiale, composto da fibra di cotone imbevuta di olio di jojoba e cera d’api, non inquina, si presta a svariati utilizzi e può essere lavato e riutilizzato oltre cento volte per singolo foglio.

Bio Home

L'azienda  italiana Bitossi Home, da sempre attenta al design  e all'evoluzione dello stare insieme, dà vita all'edizione limitata Bio Home, una linea di utensili per la tavola prodotti interamente con materiali biodegradabili e riciclabili.

Pla è la variopinta e versatile collezione che sfrutta un innovativo materiale polimerico, il Poly-Lactic-Acid, di aspetto e prestazioni simili alla comune plastica ma ottenuto dalla fermentazione del destrosio presente nelle piante  ricche di zuccheri naturali.

Cork è la collezione realizzata esclusivamente in sughero naturale, che completa con ulteriori accessori la linea bio dell'azienda.

Bamboo tableware

Tra i divertenti e vivaci prodotti del marchio olandese Engel, spicca una linea di set per la tavola e le feste dedicata ai più piccoli e completamente sostenibile. Tutti i prodotti della collezione Bamboo tableware sono infatti realizzati esclusivamente in bambù (45%), granturco (30%) e resina (25%). Accessori originali, divertenti e sicuri, poichè completamente naturali e privi di sostanze nocive per i bambini e per l'ambiente.

Moscardino

Progettato dai designer Giulio Iacchetti e Matteo Ragni per Pandora Design ed insignito del Compasso d'Oro nel 2001, Moscardino rivoluziona il concetto di usa e getta grazie alle sue forme ibride unite ad un'anima ecologica. Questo utensile combina infatti le funzionalità di una forchetta e di un cucchiaino da cocktail ed è interamente realizzato in Mater-Bi, una  versatile   ed   innovativa   bioplastica   100% biodegradabile e compostabile, brevettata e  commercializzata dall'azienda Novamont.

Leaf

La collezione Leaf del marchio  inglese  Tapari  porta  avanti da anni il concetto di sostenibilità e solidarietà. Prodotta in Nepal, questa linea di piatti e scodelle è interamente realizzata a mano dalla popolazione  locale,  utilizzando foglie di Sal cucite tra loro come da antica tradizione. Il risultato è un prodotto monouso dall'aspetto sempre  diverso ed unico, nonchè completamente naturale e biodegradabile.

Wasara

Progettato dal gruppo di designer e ristoratori Shinichiro Ogata, il servizio da tavola Wasara unisce un design moderno e minimale al rispetto per l'ambiente. La linea si com pone di ut ensi l i m onouso com pl et am ent e biodegradabili e compostabili, realizzati in polpa di bambù, canna da zucchero e bagassa, un residuo derivante dalla spremitura della stessa canna da zucchero. Nasce così un prodotto di assoluta eleganza e semplicità, che porta con sé tutta la tradizione e l'estetica del Giappone.

 

‹ Blog

Museo del Design del Friuli Venezia Giulia – Associazione no profit – P. IVA e CF 02863400301 – info@mudefri.it
Privacy policy | Cookie policy | Finanziamenti